Artists

MARIA MAZZOTTA
Biography

La sua particolare versatilità fa di Maria Mazzotta una tra le voci più importanti del panorama pugliese e, più in generale, della world music alla quale si accosta con estremo rispetto e meticolosa ricerca con riguardo alle caratteristiche vocali e non solo che contraddistinguono le varie culture. Spaziando con naturalezza dalle sonorità del Sud Italia alle cadenze balcaniche, la sua sentita interpretazione coinvolge lo spettatore trascinandolo ed immergendolo nella cultura dei brani interpretati.
Giovanissima si dedica allo studio del pianoforte (per 7 anni) e successivamente, presso il Conservatorio “Tito Schipa” di Lecce, a quello dell’arpa (per 3 anni). Nel 1998 avviene il primo approccio con i canti della tradizione salentina attraverso l’ascolto delle fonti originali e la partecipazione attiva ai canti di riproposta. Nel 2000, in qualità di cantante, entra a far parte del Canzoniere Gracanico Salentino. Successivamente frequenta diversi seminari, workshop, masterclass, approfondendo le varie tecniche vocali: con l’omonima Maestra di canto lirico Maria Mazzotta; con Gabriella Schiavone delle Faraualla; con Sayeeduddin Dagar, tra i più noti cantanti Dhrupad Indiani; con Bobby McFerrin e da quest’ultimo viene scelta per duettare con lui nell’edizione 2008 di “Bari in Jazz”.
Volgendo lo sguardo ad est si appassiona alla musica balcanica e a soli 21 anni inizia una ricerca musicale presso vari musicisti di diverse nazionalità dell’est (greci, albanesi, macedoni, croati, rumeni, bulgari e tzigani che incontra nei suoi numerosi concerti). Da qui nasce il sodalizio col violoncellista albanese Redi Hasa che si completa fondendosi in una simbiosi musical-culturale da cui scaturisce il duo “Hasa-Mazzotta”. Nel 2006 fa parte dell’orchestra Notte della Taranta diretta dal M°Concertatore Ambrogio Sparagna. Nel 2011 2012 2013 e 2014 è voce solista della stessa sotto la direzione del M° Ludovico Einaudi, del M° Goran Bregovic e del M Giovanni Sollima. Nel 2013 comincia la collaborazione con la compagnia di danza di Miguel Angel Berna nello spettacolo “Mediterraneo”, “Cardia” e “Dos Tierras” che la porta ad esibirsi in diversi teatri nel mondo tra i quali Olimpico di Roma, Petruzzelli di Bari, teatro del Canal di Madrid, Suzanne Dellal di Tel Aviv. Nel 2015 partecipa come cantante nella nuova pellicola di Carlos Saura “La jota” Vanta numerose collaborazioni con artisti nazionali ed internazionali quali: Hysni (Niko) Zela e Fanfara Tirana, Eva Quartet, Klapa Otok, Bojken Lako, Rita Marcotulli, Ballake Sissoko, Ibrahim Maalouf, Raiz, Roy Paci, Piers Faccini, Justin Adams e Juldeh Camara, Roberto Ottaviano, Raffaele Casarano.